Assessorato Sanità – Regione Sicilia

_____________________________

PER VISIONARE CLICCA DECRETO 29 dicembre 2010. Soglia massima di ISEE di esenzione alla partecipazione al costo delle  prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale dall’1 gennaio 2011 e sino al 31 dicembre 2012.

N.B. A decorrere dall’1 gennaio 2011 e sino al 31 dicembre 2012, la soglia massima ISEE di esenzione alla partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale è di euro 11.000,00, invece per l’acquisto dei farmaci rimane invariato ad euro 9.0000

_____________________________

PER VISIONARE CLICCA DECRETO 20 dicembre 2010. Approvazione della dotazione organica dell’Azienda ospedaliera Ospedali riuniti Papardo

Piemonte di Messina.

_____________________________

DECRETO 29 luglio 2008. (G.U.R.S. n. 35 dell’8 agosto 2008) D.A n.1821 del 29 luglio 2008 Sospensione temporanea di ogni procedimento amministrativo attinente il conferimento di incarichi dirigenziali presso le aziende sanitarie siciliane.

 

DECRETO ASSESSORIALE N. 01633 DELL’8 LUGLIO 2008 – PER LA STABILIZZAZIONE DEL PERSONALE DELL’A.O.U.

POLICLINICO“G. MARTNO” DI MESSINA doc (copia trascritta da noi dall’originale)

D.A. 01634 sospensione procedure di assunzione per la copertura parziale del turn over di cui al D.A. n. 2831 del 13 dicembre 2007 inerenti la misura D 1.2 del Piano di Rientro.doc

DECRETO ASSESSORIALE 8 luglio 2008 N. 01634 sospensione procedure di assunzione per la copertura parziale del turn over di cui al D.A. n. 2831 del 13 dicembre 2007 inerenti la misura D 1.2 del Piano di Rientro. (Pubblicato sulla G.U.R.S. parte I n. 33 del 25 luglio 2008)

Assessorato Sanità – Regione Siciliaultima modifica: 2008-08-22T22:19:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Assessorato Sanità – Regione Sicilia

  1. Federazione Lavoratori della Conoscenza
    Via Peculio Frumentario,6
    98100 Messina
    tel. 090 672481 – fax 090 661862

    COMUNICATO

    GRAVE CARENZA DI PERSONALE MEDICO, INFERMIERISTICO E AUSILIARIO AL POLICLINICO DI MESSINA. LA FLC CGIL CHIEDE L’ASSUNZIONE DEL RESTANTE PERSONALE RISULTATO IDONEO ALLA STABILIZZAZIONE E L’INDIZIONE DEI CONCORSI A TEMPO INDETERMINATO PER COPRIRE IL RESTANTE 50% DELLA DOTAZIONE ORGANICA COSI’ COME PREVISTO NEL DECRETO ASSESSORE SANITA’ DELL’ 8 LUGLIO 2008 N. 01633/08.

    La FLC CGIL denuncia la grave carenza di personale medico, infermieristico e ausiliario al Policlinico di Messina. Detta carenza, dichiara Franco Di Renzo, della Segreteria FLC CGIL, è dimostrata “dal ricorso da parte dell’Amministrazione dell’AOU a strumenti quali il così detto “Progetto estivo” e la “Reperibilità” che altro non sono che forme di ricorso allo straordinario, con un aumento indiscriminato dei carichi di lavoro per il personale dipendente”. “La problematica si manifesta con particolari punti di criticità in alcune unità operative” continua Franco Di Renzo “in particolare Ortopedia e Pronto Soccorso Generale dove il personale è impossibilitato a godere del giusto diritto alle ferie. Ma la questione riguarda, comunque, tutte le unità operative”.
    “Si verificano situazioni”, dichiara poi Domenico Carnevale della FLC CGIL, “al di fuori di qualsiasi previsione normativa: personale che pur avendo svolto il turno di notte viene richiamato il giorno dopo a lavorare, come si verifica in alcune unità operative”. “Ciò” continua Domenico Carnevale “è assolutamente vietato dalle normative che tutelano i lavoratori che svolgono la loro attività di notte”.
    La FLC CGIL chiede con forza l’assunzione del restante personale risultato idoneo alla stabilizzazione e lo svolgimento dei concorsi a tempo indeterminato per coprire il restante 50% della dotazione organica, così come previsto nel Decreto dell’Assessore alla Sanità dell’8 luglio 2008, numero 01633/08.
    “Non è più possibile coprire” dichiara Domenico Carnevale “i vuoti in dotazione organica con il ricorso a forme di straordinario, che oltre ad appesantire i carichi di lavoro determinano una caduta dei livelli assistenziali, e ad assunzioni a tempo determinato, che non fanno altro che aumentare il numero dei precari”.
    “La Riorganizzazione delle Unità Operative varata di recente dal Policlinico” dichiara poi Franco Di Renzo “ non ha affatto determinato una riduzione delle esigenze di personale medico, infermieristico ed ausiliario, come contrariamente più volte affermato dall’Amministrazione”. “Anzi in diverse unità operative non vengono rispettati i livelli minimi di personale previsti dall’Assessorato alla Sanità”.

    Messina 4 luglio 2009

    F.to
    La Segreteria FLC CGIL Messina
    Francesco Di Renzo

Lascia un commento